Davi, un bambino di otto anni che vendeva gelati per aiutare la nonna, riceve in dono una casa

POSITIVO

Davi, un bambino di otto anni di Paraíba, era in tournée in Brasile dopo essere apparso in un reportage vendendo gelati per aiutare sua nonna, la signora Rizomar. Quando gli è stato chiesto perché stesse facendo questo tour, ha risposto: “Sì, perché voglio aiutare mia nonna che ha l’affitto arretrato. Voglio aiutarla perché mi ha aiutato tanto, mi ha dato tante cose, e voglio fare lo stesso per lei”, ha detto il gentile ragazzo al giornalista.

La nonna del ragazzino ha raccontato che il nipote vive con lei da quando è nato: “Siamo molto commossi perché è un bambino… Un bambino dovrebbe andare a scuola, imparare, no? Ma vede quanto stiamo soffrendo, con due mesi di affitto alle spalle, le bollette in arretrato, e mio marito mi ha lasciata quando avevo più bisogno di lui perché mi ha detto di scegliere tra lui e mia figlia, quindi faccio eleggere mia figlia, giusto ? All’ottavo mese di gravidanza, una gravidanza ad alto rischio”. Una mucca che dà il latte Il team di Razões para Acreditar è venuto a conoscenza del caso e ha deciso di aiutare il ragazzo, come sempre fa. Il sito ha lanciato una campagna di raccolta fondi online che ha raccolto più di 77.000 reais per acquistare una casa per la famiglia. La signora Rizomar non dovrà mai più preoccuparsi dell’affitto.

Quando l’anziana donna venne a conoscenza della somma che aveva raccolto, si inginocchiò e ringraziò Dio, il sito e tutti coloro che avevano contribuito: “Alleluia, grazie a Dio! Grazie Signore, a tutti coloro che mi hanno aiutato, devo ringraziare tutti quelli di Razões Para Acreditar e tutti coloro che ci hanno aiutato”. La gratitudine. “Voglio ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato in Brasile”, ha detto il piccolo Davi. “Siamo riusciti a togliere questo ragazzo dalla strada in modo che possa avere l’infanzia che merita senza doversi preoccupare di aiutare la sua famiglia. E ora hanno la loro casetta”, ha scritto il sito su Instagram.

Rate article