Una donna che ha fondato una scuola umanizzata all’età di 13 anni vince il premio come migliore insegnante del mondo

POSITIVO

All’età di 13 anni aprì la sua scuola e ricevette il premio come migliore insegnante del mondo. Il motivo? Era stufa degli insulti e del bullismo che riceveva dagli insegnanti della sua scuola precedente. Voleva fare qualcosa di diverso! Rifat Arif, conosciuta come la sorella di Zif, è cresciuta in Pakistan, dove il suo metodo di insegnamento, iniziato nel suo cortile nel 1997, ha vinto il Berkey Foundation Global Teacher Award 2023. Sono state ricevute più di 7.000 richieste, ma Zif ha portato a casa il trofeo e un milione di dollari! Quella era lei! Una donna che ha fondato una scuola umanizzata all’età di 13 anni ha vinto il premio Global Teacher of the Year.

L’etica della scuola è riconoscere le differenze e creare un ambiente armonioso per i suoi studenti. Sognavo un’insegnante che rispetti e ami i bambini senza separarli. Non sono riuscito a trovare un insegnante del genere, quindi sarò io”, dice Rifat. Come è stato utilizzato il premio in denaro Quando Rifat ha partecipato al concorso, stava già pensando a cosa avrebbe fatto con i soldi se avesse vinto. La donna che fondò una scuola umanistica all’età di 13 anni vinse il premio come miglior insegnante del mondo. Ora che so che il premio in denaro verrà pagato a rate nell’arco di 10 anni, chiederò al governo pakistano di darmi un appezzamento di terreno per costruire la scuola dei miei sogni”, ha detto. All’apertura ufficiale del concorso, suor Zef è stata elogiata per il suo impegno. Il suo impegno per l’istruzione e l’empowerment ha toccato la vita di innumerevoli persone e le è valso numerosi premi in riconoscimento del suo essere un vero agente di cambiamento e sostenitore dei diritti delle donne e dell’istruzione dei bambini in tutto il mondo”, si legge in una dichiarazione ufficiale. Una donna che ha fondato una scuola umanizzata all’età di 13 anni ha ricevuto il premio World’s Best Teacher Award A 13-Year-Old Dream. Quando Zef iniziò a perseguire i suoi sogni, era ancora una bambina. Metodi di insegnamento umanizzati.

Tutto ciò che viene fatto con i bambini in questa scuola è diverso da quello vissuto dalla sorella di Zef. Volevo fare il contrario di ciò che avevo sperimentato”, spiega. La donna ha anche rivelato che inizialmente non aveva mangiato davanti agli studenti. Questo perché molti studenti non avevano soldi per il cibo e lei non aveva i mezzi per farlo. La donna che ha fondato una scuola umana all’età di 13 anni ha ricevuto un premio come migliore insegnante del mondo. Ma le cose andarono come voleva lei e, a poco a poco, suor Zev iniziò a mettere in pratica la sua filosofia e a difendere il diritto dei bambini all’istruzione. Quando gli insegnanti mostrano amore ai bambini, si sentono al sicuro, si sentono protetti, sentono che non sono lontani da casa, che non sono lontani da casa, che sono solo con un’altra madre. Voglio che gli insegnanti facciano lo stesso. Vogliamo che i bambini siano coccolati, amati, passino del tempo da bambini. A scuola l’amore è il linguaggio universale! Secondo Zef l’amore non conosce confini religiosi o economici, è ovunque ed è necessario a tutti.

Rate article